Magazine: IL POMODORO

Nativa della zona dell’America centrale, del Sudamerica e della parte meridionale dell’America Settentrionale, il pomodoro è una bacca che anticamente gli Aztechi chiamarono xitomatl, mentre il termine tomatl indicava vari frutti simili fra loro, in genere sugosi. Infatti la salsa di pomodoro diventò una parte fondamentale della cucina azteca.

I francesi definirono il pomodoro pomme d’amour, affermando che avesse proprietà afrodisiache e . Anche sir Walter Raleigh avrebbe donato una pianta di pomodoro carica dei suoi frutti alla regina Elisabetta, battezzandola con il nome di apples of love.

In Europa il pomodoro comparve nel 1540, portato dal condottiero spagnolo Hernán Cortés che rientrò in patria con alcune piantine, ma la coltivazione vera e propria si ebbe solo nella seconda metà del XVII secolo.

Pisa fu la prima città dove si ha traccia della diffusione del pomodoro. Il 31 ottobre 1548 Cosimo de’ Medici ricevette dalla sua tenuta fiorentina di Torre del Gallo un cesto dei pomodori nati da semi regalati alla moglie, Eleonora di Toledo, dal padre, Viceré del Regno di Napoli.

Ma la prima regione italiana a conoscere la nuova pianta del pomodoro fu la Sicilia e sembra che proprio da lì provengano la maggior parte delle ricette italiane più antiche a base di pomodoro.

Scopri sul nostro sito tutti i prodotti naturali a base di pomodoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.